Mamma Africa ONLUS


Vai ai contenuti

Menu principale:


Coltivazione niébé

Cosa facciamo > Agroforestazione

Premesse

Il niébé (vigna unguiculata) è un fagiolo largamente coltivato in molte aree tropicali e subtropicali del mondo ma che trova la sua massima diffusione nel continente africano, dove riesce ad adattarsi anche alle condizioni climatiche più difficili, come quelle dell’area Saheliana, la regione che si estende lungo le sponde desertiche del Sahara.
Per le sue proprietà, è tradizionalmente chiamato
Oro bianco: le sue qualità ne permettono la coltivazione anche nei territori aridi e degradati del Sahel; la sua capacità di fissare l’azoto permette un arricchimento naturale dei terreni, importante soprattutto per i suoli poveri e sempre meno fertili del Sahel; la sua proprietà di garantire, a lungo termine, la protezione del terreno dal dilavamento provocato dalle intense e irregolari precipitazioni, fa sì che sia un ottimo fattore di lotta alla desertificazione; il suo valore proteico apporta nutrimento importante nella dieta delle popolazioni rurali del Burkina Faso, sostanzialmente povera di proteine animali, a causa dell'alto prezzo della carne.
La popolazione burkinabé da sempre conosce le sue qualità nutritive così come la sua utilità nella rigenerazione del suolo. Per questo è tradizionalmente coltivato per i piccoli commerci su scala locale.
La pianta del niébé può inoltre essere utilizzata come alimento per gli animali, a dimostrare la complementarietà tra agricoltura e allevamento.

Obiettivi
Dalle argomentazioni sopra riportate e dalla considerazione che il niébé non necessità di particolari cure nella sua coltivazione né di frequenti innaffiature è scaturita l'idea di avviarne, nel villaggio di Ziga, una produzione in quantità adeguata, al fine di sfruttare quanto più possibile le grandi potenzialità di questa pianta.

Metodo d'intervento
Si sta verificando la disponibilità delle sementi direttamente in Burkina Faso o nelle zone limitrofe. Si provvederà quindi ad acquistarne un congruo quantitativo per avviare delle culture sperimentali.

Costi
I costi di tale progetto vanno tutti verificati in relazione alle eventuali difficoltà di approvvigionamento delle sementi. In ogni caso non dovrebbero essere proibitivi.

Eventuali sviluppi futuri
La coltivazione sistematica, oltre a rappresentare un arricchimento nutrizionale per la stessa popolazione di Ziga, può presentare sviluppi dal punto di vista commerciale, in quanto il prodotto in eccesso ai fabbisogni degli abitanti del villaggio può essere commercializzato presso il mercato della vicina città di Dédougou e costituire fonte di reddito.



Torna ai contenuti | Torna al menu